C.C.P. Icaro

Va di moda il RIP. Io preferisco CCP. Non solo Rip mi da proprio fastidio. Un modo banale e rapidissimo per salutare un amico. Troppo rapido, contratto troppo lapidario. La sfortuna vuole che anche in Inglese l’acronimo si scriva nello stesso modo e allora ci fa star bene sentirci vicini agli yankee. (A proposito attenzione che da pochi mesi in Usa va moltissimo “faigata”. Noi usiamo il loro “cool” e loro hanno chiesto come traduciamo – figata – il problema è che glielo hanno scritto e loro la “i” la leggono “ai” -. Preparatevi però a capire velocemente e ad usarlo all’americana: “Faigata”).
Ma torniamo ad Icaro. Gli auguro CCP “Continua Come Prima”.
Vi vedete Icaro che si accontenta di riposare? e per di più in pace?
Già non sappiamo cosa c’è “di là”. Chissà, potrebbe esserci l’esatta copia di qui. Icaro si troverebbe ad uno sportello con scritto Accettazione. “Scusi sono appena arrivato (che è un assurdo visto che Icaro arrivava sempre in ritardo e questa volta – mannaggia – è arrivato troppo troppo presto). La segretaria: “Oh, si accomodi là e si sieda abbiamo ancora da smaltire l’ingorgo della Seconda Guerra Mondiale”. Cosa pensate farebbe Icaro. Come sempre ha fatto. Si sarebbe organizzato, aperto l’enorme zaino che portava, sparpagliato le sue cose, attaccato bottone … Come Prima.
Paolino mi raccontava che Icaro aveva sempre zaini enormi perchè portava tutto sempre doppio. Due paia di guanti, due occhiali, due cappelli e così via. Uno fatto così pensate non abbia sempre portato con sè una seconda vita? Io credo di si e mi piace pensare che l’affronti CCP, continuando come prima.
Se si reincarnasse lo vedrei bene in una mucca. Bella pacifica, paciocosa, sempre un po’ in ritardo. Nella nostra vita Icaro portava al collo una collana di fiori, nella nuova al posto del campanaccio lo vedrei con una bella cravatta. Alternativo anche lì. Legato ai fianchi un bel carretto modello Westfalia (ce ne sono anche per mucche e buoi) con su tutte le sue cose. In quantità doppia ma forse le caricherebbe in modo triplo adesso per poter affrontare una nuova terza vita ma sempre, come ci auguriamo, Continuando Come Prima. Ok Icaro?

This entry was posted in Editoriale, Persone, Telemark. Bookmark the permalink.

4 Responses to C.C.P. Icaro

  1. dario says:

    Grazie Luca, chi ha avuto la fortuna di aver incrociato il proprio sentiero con quello di Icaro sa’ che sarebbe veramente cosi.
    Grazie perché Icaro ci manca………CCP!

  2. silvan says:

    Stupendo post!!!! Luca complimenti vivissimi!!! Ammirazione sempre per i tuoi post ricchi di spunti! Grazie :-)

  3. Sciampli says:

    Continuando Come Prima… alla seconda vita di Icaro, a quelle ali che lo hanno portato sempre lontano, che lo facevano staccare da terra, che lo facevano essere diverso da quelli con i piedi per terra… che lo portavano vicino a chiunque incontrasse, non più in alto ma solo più vicino quel tanto che bastava per vedere il suo amore per la vita.
    E grazie a te, Luca, per una delle cose emotivamente più belle che ho letto uscite dalla tua penna.

  4. Vivio says:

    Il saluto di commiato più bello che abbia mai letto.
    Non so chi fosse Icaro, ma non posso che condividere accodandomi al CCP…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Protected by WP Anti Spam