CROWDFOUNDING

CROWDFOUNDING INTERTELE 2015 SNOWBIRD (Utah) USA

Questo autunno ad Ushuiaia ci sarà l’Interski. Immagino tutti sappiate cosa sia un Interski per chi non lo sapesse è il convegno delle Scuole di Sci di tutto il mondo. Le varie Scuole Nazionali si incontrano per eseguire delle dimostrazioni e tenere dei work shops sulla materia dello sci alpino, fondo, snowboard e telemark. La scorsa edizione è stata a St. Anton in Austria e le associazioni italiane decisero di non mandare nessun telemarker. Quest’anno invece per andare in Sud America l’Italia ha messo a disposizione dei fondi e ci andranno 3 Istruttori Nazionali di telemark, oltre agli Isttruttori di sci alpino, snowboard e fondo.

Il probelma è che il telemark è sempre stato penalizzato, o non si inviavano rappresentanti o un numero di sciatori piccolissimo. Questo avviene in tutte le nazioni e così gli americani si sono inventati un Intertele, una specie di Interski solo per il telemark. Quest’anno si svolgerà a Snowbird (Utah) in America. Pretendere che le associazioni italiane trovino all’improvviso soldi e risorse per due eventi nello stesso anno è pura illusione se non impossibile.

Gli americani ci sollecitano da mesi per sapere se qualche italiano ci andrà. Il loro scopo è anche di poter organizzare il prossimo Intetele a Livigno durante la Skieda 2017 (questi eventi ricorrono ogni due anni).

Poter andare a Snowbird (Utah) e poter avere l’Intertele in Italia e durante un evento come la Skieda è un’occasione da non perdere. Ecco perchè mi è venuta l’idea di organizzare una raccolta fondi per poter inviare almeno due Istruttori Nazionali in Usa ad Aprile.

Personalmente ci metto € 30 . Immagino ci vogliano almeno € 2.000 per i voli aerei e lancio la richiesta sfida di provare a raccogliere dei fondi per cercare di inviare qualcuno.
Invito quindi chi volesse fare una piccola donazione di farsi vivo. Creerò una lista di nomi con la cifra offerta e poi vi informerò di tutti i costi così che l’operazione sia limpida. La lista di nomi sarà pubblicata per gratitudine nei confronti di chi ha offerto dei soldi e per orgoglio personale (se si vorrà rimanere anonimi basterà farlo presente).

Se siete favorevoli all’idea diffondete la notizia dell’iniziativa.

Fino a qui la mia idea se avete altre idee su come supportarla fate sapere, se sapete come si organizza un crowdfounding illuminatemi, se volete far parte dell’organizzazione ditemelo. Un’idea potrebbe essere quella di stampare una cartolina dell’evento e ogni contribuente se la vedrà recapitare con i ringraziamenti degli Istruttori che saranno andati.

Dedotti i miei € 30 mancherebbero ancora € 1.970. Si accetteranno conributi solo da singoli e non da associazioni o gruppi.

Ciao Luca

1 Comment on CROWDFOUNDING

  1. Giovanni Verzani
    26 febbraio 2015 at 9:27

    Luca,io ci sto.Fammi sapere come si fa a contribuire.

    Ciao

    Rispondi

Rispondi a Giovanni Verzani Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login

Navigando su questo sito, l'utente accetta l'uso dei cookie. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi