STATISTICHE

STATISTICHE

Gaspa-Bob-Mazarei

Il telemarker più elegante, efficace, dinamico e stiloso che abbia mai visto – e ne ho visti moltissimi e fortissimi di diverse culture e paesi – è Luca Dalla Palma. Maestro di sci, Istruttore Nazionale di Telemark, Guida e fotografo.
Finché lo si è visto sciare, per molti di noi Istruttori Nazionali, è stato un modello,. Alcuni, osservandolo, hanno migliorato la propria sciata ma alla fine mi sembra di poter dire che tutti sono telemarker costruiti, Luca Dalla Palma è naturale. Non sono invidioso delle sue capacità. Lo apprezzo e osservo come si osserva un espressione dinamica eccelsa. Ma quel che più mi urta e mi arrovella, e per quanto provi a copiare non mi riesce fare, è stare in piedi e in equilibrio da fermo, sci ai piedi, come fa lui.
Luca ricorda una “elle” maiuscola. Provo a disegnarvela: L. Come faccia a non cadere indietro è un mistero. Gaspa-elleNon ne ho visti altri avere una tale postura. Casualmente, curiosando tra testi relativi alla camminata e al ciclo del passo sono forse riuscito a capire il perché stia in piedi. Come faccia è solo patrimonio suo e di – forse – una categoria di persone.
Considerate il vostro baricentro e immaginate contemporaneamente di determinare la mezzeria dei vostri piedi. Ebbene statisticamente hanno scoperto e verificato che esistono due categorie di corpi. Una è quella formata da chi ha il baricentro che cade davanti alla mezzeria del piede. L’altra categoria è caratterizzata invece dal baricentro che cade dietro la mezzeria. Dove cade la sua? Non lo so. La mia? Non lo so e non voglio saperlo. Se scoprissi cadesse davanti e a lui dietro potrebbe essere deprimente sapere che Madre Natura mi ha fatto “male” per sciare in telemark.
La teoria dice anche che la postura del collo e della testa svolgono un ruolo molto importante. Chi ha lo sguardo rivolto verso il basso sia una persona che bada maggiormente ai particolari; chi ha la testa alta consideri vivere il generale, la totalità. I secondi sono più protesi al futuro. I primi al presente. Ma qui dallo sport scivoliamo in altri ambiti, troppo seri e impegnativi per un dilettante come me.
Un altro fortissimo telemarker è l’amico Bob Mazarei.

Gaspa-Bob-quello_al_centro

Lui è l’eccezione a tutto. Bob infatti riesce addirittura a dormire in piedi! Non è una fandonia. L’ho visto dormire in piedi su un bus in India durante la spedizione al Bandar Punch!
Bob è nato e cresciuto a Los Angeles, in California. Ne è estremamente orgoglioso. Se vi siederete al suo fianco in seggiovia ve lo dirà subito. Ma abita a Verbier in Svizzera. Stanco della vita caotica della metropoli americana e affascinato dallo sci e dai racconti che leggeva sulla rivista Powder, un giorno, decise di trasferirsi a Verbier. Ci arrivò, visse illegalmente in tenda per un paio di settimane (a Verbier è proibito piantare le tende). Si cambiava e lavava all’ufficio postale, complice una postina. Lei è poi diventata ancor più complice sposandolo. La sua passione sciistica è enorme. Scia ogni giorno della stagione sia telemark sia snowboard e per farlo ha scelto come lavoro il portiere di notte in albergo! Così al mattino, verso le 9, torna a casa, saluta la moglie che si incammina verso l’ufficio postale, e va a sciare. Torna alle 5 del pomeriggio, riposa un po’ o suona la chitarra – altra enorme passione di Bob – e alle 7, risalutando la moglie appena tornata dal lavoro si reca al lavoro. Durante le ore della sera e della notte dormicchia qua e là. È così che ha imparato a dormire a spicchi. L’arte sciatoria e soporifera è giunta a livelli estremi. Scia con grande naturalezza e dorme pure in piedi! Ma raccontare Bob per intero richiederebbe un volume a sé. Per riuscire in tutto questo credo che lui sia uno dei pochissimi con baricentro che cade esattamente al centro della mezzeria dei piedi!!!

Tutti i racconti già pubblicati li potete trovare in questa SEZIONE

Tutti i racconti sono rilasciati con licenza:
Cc-by-nc_icon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login

Navigando su questo sito, l'utente accetta l'uso dei cookie. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi