WP al servizio del telemark

WP conia la definizione per la nuova famiglia di attacchi caratterizzati dal puntale Dynafit – Low Teck o che dir si voglia.
WP come sempre avanti per facilitare la vita dei telemarker e delle aziende stabilisce che da oggi questa nuova categoria di attacchi si denomini “2 pins”
Per riassumere il mondo del telemark ha:
3 pins
75 mm con cavi
NTN
2 pins
Benvenuti 2 pins!

WP at the service of telemark
WP coins the definition of the new bindings family characterized by the fornt pice of the Dynafit or Low Teck.
We of the WP are always a step ahead and are happy to help the consumers and the industries from today this category of bindings is named “2 pins”
In order to summaries telemark has:
3 pins
75 mm with cables
NTN
2 pins

Welcome 2 pins!

2 Comments on WP al servizio del telemark

  1. Roberto Crotti
    28 marzo 2015 at 10:10

    Ciao Luca, ma questi attacchi 2pin esistono davvero? Li hai per caso potuti provare? Ho scritto direttamente alla casa costruttrice per avere maggiori info, senza peraltro ottenere alcuna risposta…

    Rispondi
    • luca
      30 marzo 2015 at 20:28

      ciao roberto oramai ci sono molti attacchi 2 pins in giro, semi commerciati o commericati seriamente. funzionano? in linea di massima si ma non possono funzionare correttamnete perchè gli scarponi usati sono quelli dell ntn dato che sono gli unici con gli inserti dynafit. questi sacarponi sono nati pensando alla piastra di plastica che passa sotto la suola dello scarpone tipica del ntn. oggi usandoli con i 2 pins il soffietto collassa. molti poi non hanno ancora messo a punto le molle da usare. personalmente ho usato un modello fatto per se stesso da paolo zoller che ha cambiato le molle fino a trovare quelle giuste – della voilè – ma a seconda della taglia del piedi ci vogliono o quelle corte o quelle lunghe, non credo che gli altri abbiano capito l’equilibrio daa ricercare. oggi gli scarponi che funzionano meglio sono l’f3 e f1 della scarpa. scarpa si trova in casa i prodotti quasi già fatti. immagino che vedremo una rivisitazione di questi due modelli ma si porteranno molti difetti e manchevolezze data la non volontà di investire. in definitiva: si, li usati e credo fortemente nel loro futuro, leggeri, molto rigidi torsionalmente. vedremo come si svilupperà, immagino come al solito con molti errori e per tentativi, questo per fretta, pagheremo noi utlizzatori i costi dei loro esperimenti. ciao

      Rispondi

Rispondi a Roberto Crotti Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login

Navigando su questo sito, l'utente accetta l'uso dei cookie. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi