Posts Tagged ‘poesia’

DOV’E’ LA STORIA

DOV’E’ LA STORIA

Avete notato che a fronte di migliaia di libri di montagna, dove si racconta di scalate e arrampicate, esistono pochissimi libri di racconti di sci? Questo è uno dei motivi per cui ho deciso di provare a scrivere questo libro: contribuire alla limitatezza, quantitativa, di letteratura sciistica.
Spesso mi sono chiesto il perché di così pochi libri e racconti. Forse una risposta è che lo sci è presente e futuro nell’azione, quasi più futuro che presente. Si è lì e già sei più avanti. Lo sci brucia tutto o abitua a non soppesare il presente e il passato, e così rimane poco nella memoria profonda. Per ricordare il passato o ripercorrerlo non c’è bisogno di un grosso sforzo, basta volgersi e osservare la propria traccia. Che sia così?

255

Dei perché ne parlavamo allo Stelvio un autunno in occasione di Ottobre Rosso e la domanda sembrò interessare Blaire, l’amica pittrice. Scambiammo brevi idee e supposizioni, ma è un tema che può, se si vuole, aver bisogno di molto tempo per pensarci. Blaire partì e due settimane dopo ricevetti questa poesia. Che lì ci sia una risposta o la finale?

Where is the ski story?
by Blaire Folts

I’m on a glacier
The sun is white hot
and bounces on carpets of snow

Snow
Rock
Ice and
Sun

Crow – black speck pierces a blue sky.

You ask about a ski story and
wonder why it is untold?

I reflect on hundreds of passes, turns and faces
“You tell the story,” I yell out to sky.
The storie’s are separate and yet parallel
Like the sun on this snow slope.

A relationship here
A problem there –
crying –
a bit of laughter –
always comfort in the snow.

A Chinese poem filters up
“When I meet you again, it will be in the mountains-”

Is that also a line in your story?

Perhaps you are more resolved to your life
I remain struggling from a lost limb.

This day – the glacier brings a lost past
suddenly forward.
A new friend shares Braulio with me and
I am transported back nearly 20 years
To an Italian valley now forever changed.

I ski down the sun slope with
Distant peaks breaking up the light.
The taste of mountain flowers,
hot in my tongue.
It is all so familiar though nearly forgotten.

Once you had told me to trust the
mountain
to take away my sadness.
I had forgotten.

But on this day of early skiing,
I am flooded with a past
merged with this present.
And I absolutely know
all moments
are found
once back in the mountains

Tutti i racconti già pubblicati li potete trovare in questa SEZIONE

Tutti i racconti sono rilasciati con licenza:
Cc-by-nc_icon

Login

Navigando su questo sito, l'utente accetta l'uso dei cookie. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi